Cluster Mech
Verso un sistema manifatturiero di nuova generazione

NiEW aderisce al Clust-ER Meccatronica Motoristica

Verso un sistema manifatturiero di nuova generazione

L’Emilia-Romagna è la terza area industriale nazionale per produzione, export e numero di addetti. La meccanica rappresenta da sempre un’eccellenza internazionale: altamente competitiva, è articolata in molteplici settori caratterizzati da player di rilevanza mondiale, e dalla presenza di numerose imprese medie e piccole altamente specializzate, leader nelle rispettive nicchie di mercato.

All’interno di questa vasta area di competenze e attività, si segnalano due ambiti di particolare eccellenza, che al contempo hanno ancora grandi potenzialità di crescita: la Meccatronica e la Motoristica, che impiega oltre 350.000 addetti tra industria manifatturiera e servizi collegati.

Il Clust-ER Meccatronica Motoristica si inserisce in questo contesto economico-produttivo, e lavora per introdurre innovazioni di prodotto e di processo nei settori industriali trainanti dell’Emilia-Romagna, affinché si sviluppino verso un sistema manifatturiero di nuova generazione, capace di rafforzare la propria posizione di mercato e incrementare l’occupazione.

Il Clust-ER Meccatronica e Motoristica opera attraverso il contributo di 7 Value Chain, ovvero raggruppamenti di imprese, centri di ricerca, laboratori universitari e altri attori di sistema che convergono su tematiche fortemente specializzate.

NiEW aderisce a 4 delle 7 Value Chain con l’obiettivo di contribuire attivamente alla competitività del settore meccatronico e motoristico della Regione.

“Crediamo di poter dare un contributo grazie all'approccio che quotidianamente utilizziamo nelle nostre attività, approccio che ha le sue basi nel Business Design, metodologia finalizzata ad individuare il corretto valore all'interno del contesto di riferimento e a trasformarlo in soluzioni incentrate sulla persona” ha dichiarato Andrea Ceci, Strategy & Innovation Advisor di NiEW, “tutto questo sapendo che oggi più che mai il digitale è lo strumento tecnologico più avanzato e potente per accelerare e realizzare il cambiamento che il nostro territorio sta affrontando, e che le iniziative e soluzioni sulle quali si dovrà lavorare insieme agli altri partner della Value Chain dovranno essere sempre praticabili e sostenibili anche sotto il profilo economico-finanziario”